Visita Medico Sportiva
agonistica e non agonistica

Effemedica eroga visite mediche specialistiche per:

  • La certificazione per l’idoneità all’attività sportiva non agonistica 
  • La certificazione per l’idoneità all’attività sportiva agonistica
  • Per chi intende praticare attività agonistica e non, dopo l’infezione da Covid-19

CERTIFICATO NON AGONISTICO

Pratichi sport a livello amatoriale? Richiedi il tuo certificato!

CERTIFICATO AGONISTICO

Richiedi da noi una visita per ottenere il tuo certificato agonistico.

CERTIFICATO POST COVID

È importante valutare le possibili conseguenze dell’infezione da Covid-19 sui vari organi ed apparati degli atleti.

Come funziona la visita medico sportiva?

In Effemedica ci affidiamo a un macchinario di ultima generazione che garantisce precisione e alta qualità del report finale.

Si tratta di un esame computerizzato che porta via poco tempo: 20 minuti.

L’esame consiste in:

  • Visita Generale
  • Telemetria
  • Elettrocardiogramma
  • Prova da sforzo
  • Spirometria
  • Test per massimali e submassimali
visita medico sportiva

Certificato medico per l'idoneità a praticare attività fisica agonistica e non, dopo l'infezione da Covid-19

Per tornare a praticare attività sportiva a seguito dell’infezione è necessario un certificato medico.

Presso Effemedica è possibile effettuare la visita medico-sportiva secondo i protocolli post-Covid-19 per l’idoneità alla ripresa all’attività sportiva agonistica, con il nostro specialista, il Medico Sportivo Dott. Alberto Cerasari.

Nella valutazione degli atleti che sono guariti dalla malattia è indispensabile valutare le possibili conseguenze della stessa sui vari organi ed apparati, in particolare:

  • l’apparato respiratorio e la sua funzione, sia sotto il profilo ventilatorio che degli scambi gassosi;
  • l’apparato cardiocircolatorio e il funzionamento cardiaco, sia per l’aspetto della funzione di pompa, sia per il potenziale rischio aritmico.


Questa valutazione è necessaria, soprattutto nelle forme più severe di infezione che hanno richiesto ospedalizzazione o ricovero in terapia intensiva.

Perché è (quasi) sempre necessario fare una prova da sforzo durante la visita medico sportiva?

In Effemedica consideriamo la salute nella sua totalità: non solo cura e prevenzione, ma anche benessere psico-fisico.
Quest’ultimo passa inevitabilmente dallo sport e l’attività fisica, due fattori molto importanti per il Quartier Generale della Salute.

Non a caso, siamo anche partner e sponsor ufficiali della Ternana Calcio.

Il problema è che erroneamente si pensa che se non si è atleti professionisti o agonistici, sia superfluo eseguire una prova da sforzo.

Il Dott. Cerasari, invece, suggerisce che è sempre necessario sottoporsi ad una prova da sforzo, anche se si pratica attività fisica a livello NON agonistico.
Questo perché capita sempre più spesso che si sottome comunque il proprio fisico allo stress paragonabile ad allenamenti professionali ed agonistici.

Apri chat
Ciao! 👋 Come possiamo aiutarti?
Ciao! 👋
Come possiamo aiutarti?